Disney Junior Party

Disney Junior PartyState pensando di portare i vostri bambini al cinema? che sia la prima o la decima volta ho io il suggerimento giusto! I prossimi 24 e 25 ottobre, in tutti i cinema ci sarà il Disney Junior Party!

Di cosa sto parlando?

ma della meravigliosa iniziativa pensata dalla Disney per promuovere l’avvio delle nuove serie televisive di Jake il Pirata, La principessa Sofia e La dottoressa Peluche!

In pratica sarete trascinati da un turbinio di pop corn e bambini festanti in una sala cinematografica dove per circa un’ora e mezza, verrete intrattenuti da Topolino in persona che alternerà giochi, canzoni, e puntate dei cartoni più amati dai bambini.

jake Io ho avuto la grande fortuna di vederlo in anteprima e, come tutti gli eventi Disney, è stata un’esperienza davvero grandiosa! Gabri è stato trasformato in un pirata nel giro di cinque minuti, poi è andato a fare la foto col suo grande amico Jake….a dirla tutta ce l’ho portato un po’ di peso perché si è spaventato nel trovarselo davanti a grandezza naturale; poi però non voleva più andare via.

Ci siamo portati anche Carlotta (sì, son riuscita a trascinarmi anche il marito, che è stato il più entusiasta di tutti), che si è prodigata in mille e più sorrisi alla principessa Sofia e ha passato l’intera proiezione ad urlare “AAAHHH!!!” ogni volta che compariva Topolino (lo adora, al punto che mi devo prodigare spesso nel cantare e ricantare la canzone del ballettopolo…ihihih).

Che aspettate…correte a cercare i biglietti, vi assicuro che stanno andando a ruba!!!sofia

Alimenti per la prima infanzia: la mia top four

pranzettiCarlotta ha quasi 7 mesi e siamo entrati nel vivo del divezzamento; con la seconda figlia ho sviluppato uno stile tutto mio: essendomi rotta le scatole dopo 5 secondi di preparare brodini, ma avendo una figlia sdentata che tende ad ingoiare qualsiasi cosa; ho deciso di fare una via di mezzo tra svezzamento normale e autosvezzamento. Di base preparo piatti di consistenza morbida e le permetto di assaggiare qualunque cosa voglia; se vedo che riesce a mangiarlo abbastanza bene (cioè non si strozza), lo inserisco nella sua dieta. Al momento mia figlia alterna vellutate di verdura (mooooolto più gustose dei brodini) a gnocchi, croste della pizza, piselli interi ecc. ecc. Poichè pur amando cucinare sono anche una mamma che lavora, non mi vergogno di dire che ricorro anche agli alimenti per l’infanzia quali farine precotte e omogeneizzati (provate voi a star lì a sezionare petti di pollo/pesce/carni varie per ottenere porzioni da 40g da lessare e omogeneizzare…non vi passa più!); in questo articolo vorrei paragonare le 4 marche che uso più di frequente, presentandovi pregi e difetti.

Continua a leggere

Libro interattivo per Frozen: il nuovo film Disney

1. menuUna delle cose più belle che caratterizzavano i miei inverni di bambina, era l’attesa del film natalizio della Disney. Non appena usciva si correva al cinema a vederlo, ed era bello infilarsi nella sala buia aspettando di veder comparire il grande castello azzurro sullo schermo! Gli anni passano e mentre riscopro questa gioia con il mio figlio maggiore, la Disney propone nuove idee sempre al passo coi tempi e sempre più tecnologiche. L’ultima? il meraviglioso libro interattivo che precede FROZEN – Il regno di ghiaccio, il nuovo film in uscita il 19 dicembre 2013.

Continua a leggere

Arriva SOFIA, la nuova principessa Disney!

La Principessa SofiaCosa accadrebbe se la mamma domani sposasse un vero Re? è quello che succede alla piccola Sofia, catapultata nella vita dicorte, dove si impara subito che essere principesse non dipende da ciò che si possiede bensì dai valori che si portano dentro di sé, come la bontà d’animo, l’onestà, la lealtà e il coraggio!

Ecco la n uova, splendida, idea della Disney: un nuovo cartone per una nuova principessa che farà la sua anteprima SABATO 13 APRILE 2013 alle ore 14 (su Disney Channel e Disney Junior) per poi tener compagnia a grandi e piccini tutti i sabato alle 19 a partire dall’11 maggio…come ovvio, non potranno mancare le guest star come Cenerentola e Aurora e le tre fate madrine Fauna Flora e Serenella.

Continua a leggere

Raccontare le fiabe con Winnie The Pooh: ecco la nuova campagna Disney

Raccontare le fiabe a mio figlio è uno dei momenti migliori della giornata: mi siedo sul tappetone, lui si sistema tra le mie gambe e il libro è posizionato proprio lì, davanti a noi. Ecco che inizia la magia: immagini e parole che scorrono, ogni tanto si torna indietro di qualche pagina per rivedere la figura che gli era piaciuta così tanto, per ricordarsi di come era buffo quel personaggio o per ricantare insieme la canzoncina dei protagonisti. A volte leggo le stesse fiabe per giorni e giorni di fila, a volte devo saltare da un libro all’altro perché il nano decide che vuole seguire la Carica dei 101, mentre volano sul tappeto di Aladin e assaggiano il budino della festa delle posate de La Bella e la Bestia…insomma, qualsiasi sia il punto di partenza, il viaggio che faremo è sempre ricco di nuove avvenutre e nuovi finali a sorpresa. Proprio per questo ho accettato di buon grado l’invito alla conferenza stampa della nuova campagna Disney: Impariamo a Raccontare, il cui testimonial è l’amatissimo Winnie The Pooh, presonaggio creato nel 1926 dai racconti che un papà (A.A. Milne) amava inventare per il suo bambino Christopher.

Continua a leggere

L’antipatico Signor Sonno

Che avete da fare sabato 19 gennaio? Niente di interessante? Allora siete tutte reclutate per venire da AMADÀ alla presentazione del libro di Silvia Sommariva L’antipatico Signor Sonno, edito da Mondadori. L’incontro è pensato in un modo davvero molto carino: ci sarà l’autrice, pronta a raccontare la storia del suo libro e a vostra completa disposizione per mille e più domande e ci sarò anche io, in qualità di Psicologa di Associazione Alice, a chiacchierare con voi dell’argomento nanna.

Continua a leggere

#leaveamessage2012 io lo faccio e tu?

banner_lam2012“A Natale siamo tutti più buoni” da un paio di anni a questa parte questa frase non è più solo un adagio, ma una realtà! Anche quest anno Machedavvero ripropone l’iniziativa di Leave the message e, grazie anche al sostegno di Le Funky Mamas, SemplicementePepeRosa e Trend & the city, sostiene l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
L’anno scorso non ho partecipato perché ancora non facevo parte dell’universo “blogger”; ma questa volta non ho nessuna intenzione di lasciarmelo scappare!

Continua a leggere

Il profilo delle famiglie italiane, sempre più tech

Lo scorso 27 novembre ho partecipato all’evento organizzato da Donna Moderna Bambino per mamme e blogger; l’argomento del giorno era FAMIGLIA E NUOVE TECNOLOGIE. Forse non tutti sanno che Donna Moderna, in collaborazione con Microsoft, aveva indetto il concorso Tech Makeover con l’intento di fotografare il rapporto che le famiglie italiane hanno con la tecnologia.

Ben 339 famiglie hanno compilato un breve questionario on-line attraverso il quale sono state raccolte informazioni sulla composizione del nucleo familiare (presenza di anziani e figli), l’area geografica di appartenenza, il numero di device presenti all’interno della casa e il rapporto con internet. I dati sono poi stati analizzati dall’istituto di ricerca Makno/Abis analisi e strategie e presentati in occasione di questo evento targato Donna Moderna Bambino.

Continua a leggere

G! come GIocare 2012

Mattinata deliziosamente delirante al Salone internazionale del Giocattolo…ovvero la manifestazione G! come Giocare 2012. Sarà a Milano (Fiera Milanocity, porta Teodorico) nelle giornate del 16-17-18 novembre 2012, per me è stato il primissimo anno ed è già diventato un appuntamento da segnare nell’agenda di famiglia!

Continua a leggere

11 ottobre 2012, Giornata Mondiale delle Bambine #indifesa

Il mondo è fatto di maschi e femmine, bambini e bambine che hanno diritto ad un’esistenza serena e protetta dagli abusi. Terre des Hommes ci ricorda che, purtroppo, questo obiettivo è ben lontano dall’essere raggiunto! In occasione della giornata mondiale dedicata alle bambine, proclamata dall’ONU per l’11 ottobre, Terre des Hommes lancia la campagna INDIFESA. Forse è il caso di fermarsi a riflettere sul fatto che  le bambine nel mondo continuano a essere vittime silenziose e invisibili di violenza, abusi e traffico di vite umane; eventi traumatici che devastanti che hanno come conseguenze un minore accesso delle bambine all’istruzione, al nutrimento, all’assistenza sanitaria e le sottopone a forme di sfruttamento culturale, sessuale, economico e sociale.

Continua a leggere