A scuola con le emozioni

maschereIn questo periodo il mondo intorno ci porta sempre più spesso a contatto con emozioni forti e in grado di scuoterci nel profondo, basti pensare che persino la Disney ha deciso di fare un film sull’argomento! Le emozioni fanno parte della nostra vita: nascono con noi e con noi crescono, si modificano, si esprimono. Già, ma come? Quante volte ci è capitato di non riuscire a far uscire quella vocina che urlava dentro di noi? Quante volte ripetiamo ai nostri bambini “stai esagerando!” quando si lasciano trasportare da rabbia, frustrazione o felicità estrema? Beh, imparare a riconoscere e ad esprimere le emozioni nel modo corretto è una delle cose più difficili che si impari a fare nel corso della vita e sarebbe davvero bello poterne già parlare sui banchi di scuola, imparando dall’ABC proprio come si fa per leggere e scrivere. Oggi vorrei raccontarvi di come tutto questo sia possibile, oltre ad essere uno degli aspetti che amo maggiormente del mio lavoro: entrare in classe per l’educazione all’affettività.

Continua a leggere

Annunci

Emozioniamoci

emozioniRieccomi qui…son passate ben tre settimane dall’ultimo post scritto e di cose ne son successe davvero tante: il primo compleanno di Carlottina (in casa nostra i primi compleanni durano quanto il carnevale di Rio…tra feste al’asilo, con amici e con parenti la baldoria è durata ben 4 giorni), l’inizio del corso di formazione sulla prevenzione all’abuso sui minori, l’inizio di nuove avventure lavorative e la chiusura di altre. Tante cose da fare e tante emozioni da provare. Già, le emozioni…grandi amiche o qualcosa da temere? Personalmente nelle emozioni ho imparato a starci col tempo: da giovane mi preoccupavano perché non sapevo bene come gestirle, poi però le ho scoperte alleate e meravigliose da esplorare, al punto che ne faccio il punto cardine del mio lavoro con grandi e piccini….

Continua a leggere