Concorso “Il Ciuccio Perfetto”

  Mia figlia Carlotta usa il ciuccio più o meno da quando è nata; per lei è stato, fin da subito, un oggetto che aveva il potere di calmarla e aiutarla a rasserenarsi in situazioni di grande stress…oltretutto le concilia il sonno in modo fantastico! Anche ora che ha 2 anni, il ciuccio è il compagno inseparabile quando usciamo di casa per andare all’asilo o quando va a dormire; ora che è grande si diverte anche a sceglierlo con i colori e i disegni che le piacciono di più!

A questo proposito ho trovato molto divertente il nuovo concorso Philips Avent per creare il “ciuccio perfetto“; ovvero la possibilità di giocare con un’app on line per mostrare la propria creatività e realizzare un ciuccio personalizzato. 

Collegandosi a questo Link è possibile assemblare il succhiotto: si sceglie il colore dell’anello e dello scudo, si selezionano una o più decorazioni e, se lo si desidera, si carica la foto del proprio bimbo a cui aggiungere il nuovo ciuccio. 

  Ovviamente non finisce qui…per ricevere in voto tante stellette dai propri amici, è possibile condividere su Facebook l’immagine del ciuccio realizzato. Lo scopo è accumulare voti per riuscire a vincere i premi in palio: tramite estrazione, saranno assegnati 3 EasyPappa Plus 4-in-uno, il nuovo baby food processor che permette di cuocere, frullare, scongelare e scaldare gli alimenti per i bambini (e per tutta la famiglia). E il vincitore finale, scelto da una giuria di cui fanno parte della giuria due tra le principali mamme blogger italiane (Jolanda Restano ideatrice di filastrocche.it e Elena Crestanello, fondatrice di periodofertile.it), si aggiudicherà una gift card da 2.000€ da spendere nel negozio on line di Philips. L’assegnazione del premio avverrà in occasione del MammacheBlog 2016, il raduno delle mamme blogger italiane che si terrà a maggio a Milano.

  Ovviamente io non ho perso tempo: ho creato il mio ciuccio e ho caricato la mia foto, se vi va potete votarla e aiutarmi a guadagnare tante stelline!

Il concorso terminerà il 30 aprile, il regolamento completo è disponibile sul sito www.ciuccioperfetto.philips.it

E voi come lo fareste il vostro ciuccio perfetto?

Annunci

Il manuale del perfetto genitore esiste! Qui la recensione.

manualeQuando, nel mio studio, qualche genitore mi chiede se esista un manuale del perfetto gnitore, sono solita rispondere con un “mi spiace, ma non è ancora stato inventato“; oggi, invece, sono  qui per dirvi che quel manuale esiste, è davvero ben fatto ed è tutto ciò che può servire ad un genitore dagli 0 anni in avanti. Con un po’ di emozione che voglio presentarvelo in questo post, se potessi scegliere tre aggettivi lo potrei definire: completo, esauriente e appagante. Permettetemi di presentarvelo con l’onore e il rispetto che gli si deve.

Continua a leggere

Ricette di Pasqua: la colomba!

IMG_3679 Come molti di voi sanno, a Natale mi è stata regalata la planetaria….avvicinandosi Pasqua sarebe stato uno spreco non utilizzarla per lanciarsi nell’avventura di creare uno dei dolti più caratteristici della tradizione: la COLOMBA! Devo avvisarvi subito: prepararla è un lavoro davvero molto molto lungo; per capirci meglio io ho iniziato a prepararla venerdì pomeriggio e ho infornato sabato sera alle 22.30, quindi se vorrete cimentarvi dovrete avere bene in mente che per almeno 24 ore la vostra famiglia vi vedrà aggirarvi stile ape impazzita per la cucina. Il risutlato, però, è davvero meraviglioso e in tavola farete sicuramente un gran figurone!!
La ricetta che vi offro è presa dal sito di giallo zafferano, ma ho fatto delle modifiche mie che mi hanno portato ad avere un ottimo risultato, quindi pronti? Via!!!

Continua a leggere

A tavola con le fate! La mia proposta (in)decente per una quaresima di condiviosione!

a tavola con le fateLa quaresima, per chi non lo sapesse, è una delle ricorrenze che la Chiesa cattolica e altre chiese cristiane celebrano lungo l’anno liturgico. È un periodo di quaranta giorni che precede la celebrazione della Pasqua e la tradizione lo vuole come un periodo di riflessione personale…alla scuola materna di mio figlio hanno deciso di riflettere sui valori cristiani che dovrebbero accomunare tutta l’umanità. Questa è la settimana della condivisione e, vivendo sul territorio milanese, non poteva mancare l’aggancio con il prossimo EXPO. Il risultato? una raccolta alimentare di generi a lunga conservazione da portare poi alla Caritas di zona. Che siate cattolici oppure no, dovrete ammettere che l’idea non è per nulla malvagia! Parlando con Gabriele abbiamo riflettuto sul nostro essere davvero fortunati, perché alla fine di ogni settimana possiamo permetterci di andare a fare la spesa comprando sia quello che ci serve per mangiare, sia qualche extra che soddisfi le nostre golosità. Purtroppo attorno a noi ci sono tante famiglie che non possono permettersi questo lusso…girovagando qua e là sulle pagine dei social network spesso è facile imbattersi in famiglie che chiedono suggerimenti e scambi di prodotti usati per poter arrivare a fine mese in modo dignitoso. Per Gabriele è stato difficile accettare di togliere qualcosa dalla nostra dispensa e metterlo nel sacchetto che abbiamo portato a scuola: un conto è parlarne in modo astratto, come se fosse una favola triste, un conto è decidere di fare qualcosa sul serio! Quanto ci costa poter pensare di rinunciare ad un vasetto di Nutella e portarlo a chi non può comprarla? Evidentemente molto più di quanto vogliamo ammettere persino a noi stessi!

Continua a leggere

Days of the Dinosaur

Days of the DinosaurCome sapete ho un figlio treenne è come tutti i bambini di quell’età è estremamente affascinato dai Dinosauri! Quei giganti, a metà tra fiaba e incubo, hanno il potere di affascinare qualsiasi essere umano, persino io da bambina avevo libri, pupazzi e scheletri da ricostruire!
Ed è stato per soddisfare la passione di Gabri (e anche la nostra voglia di tornare bambini) che in una fredda domenica di gennaio ci siamo avventurati in questa mostra estemporanea milanese (Days of the Dinosaur chiuderà a fine febbraio) per viaggiare indietro nel tempo di circa 65 milioni di anni…

Continua a leggere

Il nostro 2014

E anche questo anno sta finendo: i folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog e voglio condividerlo con voi!

Godetevelo, fatemi sapere cosa ne pensate e cosa vorreste leggere nel prossimo anno!

Aspetto i vostri suggerimenti…

Buon anno a tutti!

Ecco un estratto:

Il Museo del Louvre riceve 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo blog è stato visto circa 160.000 volte nel 2014. Se fosse un’esposizione al Louvre, ci vorrebbero circa 7 anni perché lo vedessero altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.