Se ti abbraccio non avere paura

Questo è un libro per genitori speciali, per quelle mamme e per quei papà che sanno cosa voglia dire una notte insonne, che sanno cosa sia la preoccupazione del “e se mi succedesse qualcosa, lui/lei cosa farà?“, per tutti quei genitori che, almeno una volta, hanno pensato “io non ce la faccio più!”. Tutti i genitori sono così? Vero, ma non tutti i figli sono come Andrea e forse questo libro è più per loro che per noi.

Continua a leggere

Annunci

Mostri, fate e simili insetti

Per il mio compleanno gli amici mi hanno regalato moltissimi libri, sapendo perfettamente che la lettura è, per me, paragonabile solo al respirare. Tra i vari testi che ho spacchettato, ho trovato questo libricino, dal titolo a dir poco esilarante: “66 mostri, fate, eroi, miti, mode e altre complicazioni (inevitabili se avete figli under 12)”; firmato dalla Scuola Holden e appartenente alla collana Save the Parents (ed. Feltrinelli, così ho scritto tutto). Già il titolo è tutto un programma; la descrizione della seconda di copertina mi ha definitivamente convinto del fatto che, l’innocuo libretto di nemmeno 90 pagine, mi avrebbe riservato una lettura decisamente interessante:

Save the Parents
Storie e altri mezzi di soccorso per mettere in salvo genitori sprovveduti che pensavano che crescere un figlio fosse tutto sommato una passeggiata.

Continua a leggere

Il linguaggio segreto dei neonati

Durante la gravidanza noi mamme tendiamo a documentarci su tutto ciò che c’è da sapere su gravidanza, parto, allattamento, svezzamento…quasi come se fossimo alla disperata ricerca di una guida su come diventare bravi genitori. La mia opinione personale è che non esistano libretti di istruzione su come trasformarsi in genitori bravi ed efficaci; l’unico metodo educativo che veramente funziona è quello che rende sereni il bambino, i genitori e il nucleo familiare al completo. Se uno di questi tre vertici non è  in equilibrio, allora compaiono malesseri, disagi e disturbi più o meno importanti (es. bambini che smettono di dormire di notte o che rifiutano il cibo, genitori preda di costanti crisi di nervi). Come fare a creare e mantenere l’equilibrio? imparando a conoscersi e a conoscere; ad ascoltarsi e ad ascoltare.

Sono proprio queste mie personali convinzioni sull’educazione dei figli che mi hanno portato a leggere e ad apprezzare immensamente Il linguaggio segreto dei neonati di Tracy Hoggs; l’idea che l’autrice vuole trasmettere  è quella per cui non esista un metodo universale, un libretto di istruzioni che insegni ai genitori come allevare i propri figli in modo corretto perché questo presupporrebbe di vedere e considerare i propri figli come qualcosa da istruire e modellare e non come delle persone da accudire, conoscere e accompagnare nella crescita e, allo stesso tempo, istruire su come funzionano il mondo e la famiglia in cui sono nati ed educare al rispetto dei genitori e del loro stile di vita. Insomma: genitori sì, martiri no.

Continua a leggere