Ricette di Pasqua: la colomba!

IMG_3679 Come molti di voi sanno, a Natale mi è stata regalata la planetaria….avvicinandosi Pasqua sarebe stato uno spreco non utilizzarla per lanciarsi nell’avventura di creare uno dei dolti più caratteristici della tradizione: la COLOMBA! Devo avvisarvi subito: prepararla è un lavoro davvero molto molto lungo; per capirci meglio io ho iniziato a prepararla venerdì pomeriggio e ho infornato sabato sera alle 22.30, quindi se vorrete cimentarvi dovrete avere bene in mente che per almeno 24 ore la vostra famiglia vi vedrà aggirarvi stile ape impazzita per la cucina. Il risutlato, però, è davvero meraviglioso e in tavola farete sicuramente un gran figurone!!
La ricetta che vi offro è presa dal sito di giallo zafferano, ma ho fatto delle modifiche mie che mi hanno portato ad avere un ottimo risultato, quindi pronti? Via!!!

INGREDIENTI PER UNA COLOMBA DA 750g

La preparazione della Colomba prevede tre impasti: un lievitino (se avete la pasta madre ve ne servono 150g rinfrescata almeno 3 volte), un primo impasto che dovrà lievitare per almeno 12 ore e un secondo impasto che dovrà lievitare almeno 8 ore.

Ingredienti per il lievitino (farlo solo se NON avete a pasta madre)
  • Farina 0 Manitoba 50 gr
  • Mezzo cubetto di lievito di birra fresco
  • Acqua tiepida 30 gr

IMG_3673Primo impasto

  • Sale 2 g
  • Latte tiepido 55 gr
  • Vaniglia i semi di una bacca
  • Limoni la scorza di 1
  • Arance la scorza di 1
  • Uova 1 medio
  • Zucchero semolato 100 gr
  • Burro 50 g
  • Farina 0 Manitoba 200 gr

Secondo impasto

  • Rum 12 g
  • Arance il succo di 1
  • Uvetta 40 g
  • Arance scorza candite 40 gr
  • Farina 0 Manitoba 50 gr
  • Uova 1 medio (60 gr)
  • Burro 75 g

Glassa e guarnizione

  • Amido di mais 8 g
  • Mandorle pelate intere 40 gr
  • Uova albumi 50 gr
  • Farina di mais fioretto 15 gr
  • Nocciole pelate intere 40 gr
  • Zucchero di canna 50 gr
  • Zucchero in granella q.b.
  • Mandorle intere non pelate q.b.
  • Mandorle filetti q.b.
  1. Preparate il lievitino: mettete in una ciotola la farina  l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito e impastate il composto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Ricopritelo con pellicola trasparente e lasciatelo lievitare in un ambiente tiepido (come il forno di casa spento con la luce accesa) per circa 1 ora o fino a quando non avrà raddoppiato il volume.
  2. Primo impasto: versate la farina setacciata nella ciotola della planetaria, unite lo zucchero, la scorza del limone grattugiata e anche quella dell’arancia l’uovo e il lievitino (o la pasta madre), il sale e i semi di vaniglia. Con la frusta a foglia amalgamate gli ingredienti, sostituitela poi con il gancio e incorporate anche il latte tiepido versandolo a filo. Per ultimo unite il burro a pezzetti poco alla volta attendendo che si sia incorporato il precedente prima di aggiungerne un altro pezzo. Continuate ad impastare finché l’impasto non si sarà incordato al gancio. Copritelo con la pellicola trasparente e mettetelo a riposare per almeno 12 ore.
  3. Secondo impasto: riprendete l’impasto lievitato e ponetelo nella planetaria munita di gancio, aggiungete la farina, l’uovo e il rum. Azionate la macchina per raccogliere gli ingredienti e aggiungete il burro a pezzetti. Appena l’impasto si sarà incordato spegnete la macchina, coprite con una pellicola e mettete a lievitare per altre 8 ore. Nel frattempo mettete l’uvetta a bagno nel succo d’arancia. Quando l’impasto sarà pronto, incorporate, sempre con il gancio, le uvette scolate e la scorza di arancia candita.
  4. Sistemate l’impasto negli stampi: questa fase è molto delicata, rischiate che poi non lieviti bene. Dividete l’impasto in due parti: una da 250 gr e uno da 470 gr , prendete quello più grosso, stendetelo in un rettangolo e arrotolatelo, iniziando da una delle estremità più corte. Ponete il filoncino nella parte più larga di uno stampo da colomba da 750 gr. Dividete l’impasto avanzato in due parti uguali, ponetele nelle due parti laterali che formano le ali.IMG_3676
  5. Preparate la glassa: Tritate nel mixer le nocciole e le mandorle insieme allo zucchero di canna. Trasferite il trito nella planetaria con la frusta e aggiungete l’amido di mais, la farina di mais fioretto e l’albume. Azionate la frusta finchè la glassa non sarà cremosa. Con un cucchiaio guarnite la superficie della colomba, poi lasciate riposare in forno spento con luce accesa almeno 2 ore (l’impasto dovrà raggiungere il bordo dello stampo).
  6. Guarnite la colomba con la granella di zucchero e le mandorle, quindi infornate in forno ventilato a 150° per 50 minuti circa…ovviamente ripiano basso!
  7. Raffreddare a testa in giù: per evitare che l’impasto collassi al centro, infilzate nelle ali dei bastoncini da spiedino (meglio se di ferro) e mettete a raffreddare a testa in giù.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...