Giochi fai da te per bambini 0-12 mesi

giochiDurante l’ultimo corso massaggi, le mamme dei bambini mi chiedevano consigli su come intrattenere i piccolini senza, necessariamente, dover spendere un sacco di soldi per giochini di plasica che suonano e si illuminano, ma che poi lasciano ben poco spazio all’immaginazione personale. Come sempre mi appello al fai-da-te e all’idea montessoriana di proporre giochi adatti all’età, ma che portino il bambino ad esplorare e utilizzare materiali come meglio crede e come meglio riesce. Ecco, quindi, una carrellata di alcuni giochini di facile organizzazione e realizzazione casalinga….ovviamente associati alle età migliori in cui proporle! Il bello di questi giochi è che sarà il bambino a decidere come e fin quando continuare ad usarli, sviluppando fantasia, manualità e curiosità.

Strisce Tavolette rigate (0-4 mesi)

È uso comune ritenere quasi ciechi i bambini al momento della nascita, ma questo non è esatto! I neonati sono già in grado di vedere; retina e nervi ottici funzionano già quasi alla perfezione; il problema principale riguarda lo sviluppo della corteccia cerebrale dedicata alla vista. Alla nascita questa parte di cervello non è ancora completamente formata e le connessioni neurali sono ancora in movimento; si consolideranno  con il tempo e con l’esperienza. Uno dei modi migliori per intrattenere i neonti è costruire dei banalissimi cartoncini con righe dritte bianche e nere (orizzontali, verticali o diagonali, come preferite)  e appenderli davanti alla sdraietta o nel lettino. Passeranno le ore a fissarle concentratissimi per il semplice fatto che, secondo il loro cervello, quelle linee SI MUOVONO! Questo passatempo semplicissimo (e divertentissimo da vedere) può essere arricchito e moificato nel tempo inserendo i colori primari al posto del bianco e nero, oppure forme geometriche semplici (quadrati, triangoli, cerchi…).

Bottigliette visive e sonore e giochi di manipolazione (4-12 mesi)

Intorno ai 3/4 mesi i bambini sviluppano la coordinazione oculo-motoria; questo vuol dire che imparano ad afferrare gli oggetti e ad esplorarli. Sempre in questo periodo scoprono i rumori e gli oggetti in movimento. Perchè non approfittarne per creare giochini sonori e colorati? La tecnica di base è molto semplice: prendete contenitori di plastica o vetro (es. le bottigliette dell’acqua, i vasetti degli omogeneizzati, ecc.) e riempiteli per meno della metà di pasta/riso/palline colorate per ottenere giochini sonori; acqua con coriandoli di nastrini colorati o colorante alimentare per ottenere giochi visivi. Ricordatevi di chiudere bene i tappi, se non volete passare il vostro tempo ad asciugare pavimenti e a raccogliere chicchi di riso dal pavimento! Per quanto riguarda i giochi di manipolazione, potete recuperare una base rigida (es. mestolo di legno, oppure scatoline di plastica) su cui legare fiocchetti, inserire elastici per capelli, affrancare mollette di legno ecc.

Cestino delle meraviglie (6-12 mesi)

Questo è un classico dell’educazione montessoriana; si tratta di un cestino di legno o una scatola di cartone riempita di oggetti e di materiali di qualsiasi genere. Ho già spiegato come funziona e come costruirlo in questo post.

tavole tattliTavolette sensoriali (6-12 mesi)

Un modo creativo per stimolare le abilità di manipolazione e di esplorazione dell’ambiente è quello di fornire ai bimbi delle tavolette sensoriali. Cosa sono? Dei quadratini di cartone spesso o legno (dimensioni 20x20cm) ricoperte con uno o più materiali diversi: carta ruvida, plexiglass, sabbia, legnetti, stoffa, velluto, tulle, piastrelle, ceci, garze, bottoni ecc.; per attaccare i materiali basta della colla vinilica o a caldo. Potrete decidere di fare una tavoletta singola per ciascun materiale, oppure dividere la tavoletta in due o più parti e applicare un materiale diverso per ogni sezione, magari creando delle gradazioni tattili dal più morbido/liscio al più duro/ruvido. In questo caso vi consiglio di utilizzare materiali di colori simili tra loro, in modo da sviluppare l’esplorazione tattile, più che visiva. Potrete lasciar esplorare il materiale ai bimbi in modo libero, utilizzando mani e piedi e crearvi una vera e propria “tattiloteca”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...