Mamma fa caldo! 10 trucchi per sopravvivere all’estate

caldoNon so se ve ne siate accorti, ma nell’ultima settimana abbiamo sfiorato più volte i 40 gradi…con effetti destabilizzanti per grandi e piccini! Non so da voi, ma qui si è smesso di dormire, son spuntati i ventilatori e mangiare è diventato un optional. Per noi “grandi” è più facile: sappiamo autoregolarci in modo da non collassare, ma i bambini sono i più a rischio sia per la disidratazione sia per i colpi di calore. Come fare? Ecco dieci semplici trucchi per sopravvivere alla calura!

1) Idratazione continua: i bimbi sudano tantissimo e, proprio perché sono bambini, fanno fatica a reintegrare liquidi e sali minerali a meno che un adulto non li costringa a bere. Facciamolo! Ricordiamoci di tenere nella borsetta una borraccia di ACQUA (no alle bibite gasate o zuccherate, aumentano la sete) e offriamola ai bambini ALMENO una volta ogni ora. Se si attaccano al seno, va benissimo anche il latte della mamma (scordatevi dell’orologio; non deve mangiare, ma BERE).

insalata mele, sedano, grana e noci2. Il cibo che invoglia: col caldo nemmeno io ho voglia di mangiare e cucinare, ma è fondamentale che il fisico nostro e dei bambini sia correttamente nutrito. Gettate tutte le merendine e i cibi grassi e che fermentano e fatevi una scorta di frutta e verdura di stagione che potrete consumare singolarmente o preparandovi succulenti gazpacho, insalate, frullati, centrifughe ecc. Cibi salutari, ricchi di vitamine e sali minerali e, soprattutto, FRESCHI!!!

3. Pianificare le uscite: ricordatevi che gli orari migliori per uscire con i bambini piccoli sono la mattina presto (7-11) e il tardo pomeriggio (dopo le 17). Il sole troppo forte può causare colpi di calore molto fastidiosi! Oltre all’acqua ricordate di portarvi dietro cappellini, crema solare (sì, ci si scotta anche in città) e repellente anti zanzare.

4. Week end al fresco: anche se le ferie sono ancora lontane, pianificate mete fresche per i week end! Fughe al mare o in montagna; pic nic al parco, giornate in piscina ecc. poter uscire dalle gabbie cementate delle città, permetterà a tutti di respirare aria fresca e di riposare senza grondare di sudore. Le vostre pile si ricaricheranno e, magari, i bimbi dormiranno!

5. Attenzione all’aria condizionata! Avere un condizionatore in casa può salvarvi le notti, ma attenzione a come lo usate! Più sono piccoli i bambini, più andrà tenuto basso; piuttosto accendete il deumidificatore o un banalissimo ventilatore! Per evitare malanni fisici (cervicali, colpi d’aria ecc.) la differenza tra temperatura interna ed estera non dovrebbe superare i 4 gradi!!! Spesso nei supermercati/cinema/centri commerciali c’è un gradevolissimo freddo polare…attenzione! Portatevi una maglietta di ricambio, per voi è per i bambini, da sostituire a quella sudata subito prima di entrare.

Bagno in piscina!6. Bagnetti e giochi d’acqua: un altro modo per idratarsi è bagnarsi. Non sto promuovendo le guerre di gavettoni, ma approfittate del caldo per sciacquare i bimbi più di frequente. Io ho allestito una piscinetta sul balcone (comprata al supermercato a 5€) in cui lascio sguazzare i nani. Quando metto l’acqua aggiungo sempre un goccio di bagno schiuma o mezza bustina di amido di riso per idratare la pelle e togliere il senso di appiccicoso che il sudore lascia sulla pelle.

7. Abbigliamento adatto: d’estate si suda tanto! Usate abiti leggeri e il più naturale possibile (cotone, lino, ecc.). Le magliette sintetiche avranno anche colori sgargianti, ma tengono caldo e non lasciano traspirare la pelle! I bimbi più piccoli possono tranquillamente girare solo col bodino addosso (nessuno si lamenterà nel vederli, ve lo garantisco). Usate scarpe aperte e cappellini per riparare la testa.

8. Creme solari e occhiali da sole: il sole SCOTTA e può dare parecchio fastidio ai bambini. La loro pelle e i loro occhi sono molto delicati, vanno protetti con creme solari protezione 50 e occhiali da sole (alla Decathlon si trovano già col cordino per non perderli) ANCHE IN CITTÀ!

9. Sonnellino time: il caldo stanca tutti, per questo i bambini hanno bisogno di riposo. Fosse per loro salterebbero sempre in giro tra parchi, giostre e piscine, ma anche dormire li aiuta a combattere il caldo…soprattutto aiuta voi genitori a far passare le ore più calde concedendovi un po’ di riposo.

10. Godetevi l’estate! I mesi estivi sono costellati di feste di paese, negozi aperti in orario serale, sagre ecc. Chi l’ha detto che non potete andarci se avete figli? Anzi, portarli fuori in orario serale permetterà a tutta la famiglia di godere di un po’ di fresco e di creare diversivi alla routine casalinga impostata durante l’inverno. Quale serata preferireste: chiusi in casa col ventilatore a palla e la tv accesa o una passeggiata in notturna con gelato?

Buona estate a tutti!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...