L’angolo dei travestimenti

La cesta dei travestimenti“Mamma oggi io sono Capitan Uncino e tu sei Spugna, navighiamo!” Il gioco simbolico è una delle attività preferite dai bambini ed è anche una delle più formative dal punto di vista della sperimentazione e della rielaborazione della realtà in cui vivono; i bambini, infatti, hanno qui la possibilità di ricostruire a loro piacimento il mondo che li circonda, inserendovi emozioni, azioni e parole e avendo la possibilità di impastarle e maneggiarle nel modo che più li rassicura. Uno dei modi per renderlo ancora più speciale è quello di avere la possibilità di calarsi, letteralmente, nei panni dei personaggi che entreranno nel gioco e vi assicuro che non serve essere dei sarti provetti…basta solo affidarsi alla fantasia. Come? creando un angolo interamente dedicato ai travestimenti! Chi di noi non ha mai desiderato essere una strega, un pirata o, semplicemente, ricalcare i gesti di mamma e papà? Allora via, tutti a giocare con vecchi abiti e scampoli!

Cosa serve?

Una cesta o una scatola capiente (vi assicuro che anche questa diventerà parte del gioco) e tutto ciò che di indossabile e non necessario per l’ufficio avete in casa: camicie vecchie di papà, scarpe della mamma (via, mamme, ne avete sicuramente qualche paio che avete comprato di impulso ai saldi e non indosserete mai), coperte, sciarpe, cinture, collane, borsette, cappelli, maschere, grembiuli, ecc. L’idea di base è che il bimbo riesca ad utilizzarli da solo e come più gli piace, non sorprendetevi, quindi, se la camicia diventerà una gonna e una borsa colorata un cappello all’ultima moda…la fantasia non segue le regole del guardaroba perfetto!
Ah, una cosa che non deve mancare, oltre allo specchio in cui ammirare soddisfatti i risultati, è la disponibilità di mamma e papà di farsi vestire dai bimbi; sia per immedesimarsi in un personaggio, sia perché il vostro bambino sta rimettendo in scena il momento della vestizione mattutina. Giocare insieme è un momento fondamentale: il bambino può confrontarsi con l’adulto (che ha molta più esperienza di lui del mondo reale e delle sue regole) e osservarne direttamente le reazioni; l’adulto, al contrario, ha la possibilità di rivedere le proprie modalità relazionali dal punto di vista del proprio figlio…c’è sempre da imparare, ve lo garantisco!

Cappelli, sciarpe, maschere e tanto altroObiettivi del gioco simbolico

Con il gioco del travestimento il bambino/a scopre e interiorizza un’ altra immagine di sé allo specchio, e ha la possibilità di riprodurre situazioni-atteggiamenti vissuti dal mondo adulto (vestirsi, spogliarsi, situazioni lavorative, domestiche e di vita sociale). In questo modo si favoriscono:

  • Il gioco simbolico: creando situazioni e rappresentazioni sempre nuove, non strutturate e in cui poter proiettare e osservare in sicurezza il proprio mondo interno.
  • Sviluppo della creatività: offrendo la scoperta di nuovi materiali e la possibilità di ricombinarli secondo il proprio gusto personale (e la propria fantasia)
  • Aumento di autostima e iniziativa personale: ci vuole un bel po’ di coraggio nell’assegnare ruoli e costruire una storia che segua una trama conosciuta e approvata solo da chi la scrive. Non credete?
  • Rafforzare le capacità di relazione e socializzazione: per ottenere un bel risultato ci vogliono diversi partecipanti, e per convincerli a immergersi nella trama bisogna imparare a relazionarsi e a comunicare nel modo giusto, imparando a collaborare e a rispettare caratteri, pensieri e gusti di persone diverse da me, raggiungendo un accordo che soddisfi tutti e permetta al gioco di proseguire.

Cosa state aspettando, ancora? chi volete essere oggi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...