G! come GIocare 2012

Mattinata deliziosamente delirante al Salone internazionale del Giocattolo…ovvero la manifestazione G! come Giocare 2012. Sarà a Milano (Fiera Milanocity, porta Teodorico) nelle giornate del 16-17-18 novembre 2012, per me è stato il primissimo anno ed è già diventato un appuntamento da segnare nell’agenda di famiglia!

Cos’è G! Per Giocare?

Per chi non sapesse di cosa io stia parlando, G! come Giocare è una fiera-evento gratuita dedicata al mondo dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie, organizzata da Salone Internazionale del Giocattolo. Al vostro ingresso vi troverete completamente immersi in una distesa di giochi totalmente a disposizione dei bambini, dei ragazzini e dei loro genitori. Che cosa vuol dire? esattamente quello che sembra: è un salone in cui GIOCARE GIOCARE e ancora GIOCARE!

Ci sono balocchi di ogni forma e colore, adatti a tutte le fasce d’età e suddivisi in numerose aree tematiche: il giocattolo, l’alimentazione, lo sport, il modellismo; e, ancora, l’editoria, la scuola, i videogames, la puericultura e l’ecosostenibilità. L’idea principale è quella di promuovere il valore educativo del gioco e l’importanza che riveste all’interno della vita dei bambini e delle loro famiglie. A queste aree gioco, si aggiungono spettacoli e attività ricreative, ad alto valore educativo e informativo, ideate per l’occasione.

La nostra giornata

Mio figlio (19 mesi) era già esaltato all’idea del nostro viaggio per il semplice fatto che sarebbe salito su un treno per la prima volta in vita sua; entrando nel salone (c’è un’entrata riservata a famiglie con passeggino e la possibilità di lasciarlo in un “guardaroba” custodito) è rimasto letteralmente a bocca aperta. L’idea di indossare il braccialetto arancione, dove era stato segnato con cura il suo nome e il numero del cellulare del papà, lo ha fatto sentire importantissimo! Da quel momento è iniziato il delirio: al grido di “mamma, parco graaaaaaande” ci siamo tuffati in mezzo agli stand; ce  ne sono davvero di tutti i tipi! Il più apprezzato da mio figlio è stato quello della fattoria, in cui le animatrici lo hanno preso e portato a conoscere la mucca e il maialino (finti, ma fatti molto bene) e gli hanno insegnato a piantare i semini per far crescere le verdure. Lui ha deciso che avrebbe piantato gli spinaci. A fine lavoro gli hanno regalato un bric di latte fresco…gioco e spuntino….non poteva andare meglio! Finito quello ci siamo lanciati in un supermercato in cui lui ha imparato a fare la spesa comprando solo alimenti biologici (per fortuna li mangiamo anche a casa, quindi sapeva distinguere un’arancia da una merendina) per poi partire in corsa verso gli immensi stand della Chicco, Fisher Price, Peg Perego, e chi più ne ha più ne metta. In tutti la possibilità di giocare liberamente con del materiale lasciato completamente a disposizione dei bambini! Ma non c’erano solo giochi, erano presenti anche aree attrezzate con fasciatoi e poltrone per l’allattamento, oltre a stand “istituzionali” in cui poter trovare informazioni più dettagliate sulla fiera e sul gioco. All’alba delle due siamo riusciti a trascinarlo fuori perché era arrivato ad un livello di stanchezza tale da farlo girare su se stesso gridando continuativamente “no casa, io giocare!”. Ci siamo veramente divertiti un sacco!!

Unico “neo” della nostra avventura sono state le aree ristoro, presenti in numero sufficiente ma decisamente poco adatte all’utenza: pochissimi i tavolini disponibili (all’ora di pranzo c’erano decine di famiglie che bivaccavano sul pavimento) e un’offerta alimentare poco adatta. Panini e focacce farcite (quindi difficili da mangiare per i più piccoli) e tanti dolci; il “piatto caldo” del giorno era la pasta alla Nutella…sicuramente golosa, ma non la darei per pranzo ad un bambino! Mancavano, inoltre, fornetti e scalda pappe per chi, ancora, non è in grado di addentare un panino! Altro punto a sfavore i prezzi delle aree ristoro: 3 hamburger (composti da 1 fetta di carne, 1 fetta di pomodoro, 1 foglia di insalata), 1 coca cola e 2 dolcetti = 25€… la prossima volta mi porterò il pranzo da casa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...