Vacanze al mare

Anche le mamme, si sà, hanno bisogno di una vacanza ogni tanto…ma dove? Noi siamo appena tornati da una settimana al Serena Majestic di Montesilvano (Pescara) e posso assicurarvi che è stata vera vacanza!

Vincenti le camere e gli appartamenti del residence ristrutturati di recente e dotati di aria condizionata, tre piscine, animazione ottima e, soprattutto, meraviglioso il fatto che l’intera struttura sia organizzata per ospitare famiglie con bambini di qualsiasi età: se siete una famiglia con cuccioli dagli 0 anni in su, questa è la struttura che fa per voi!!! Noi abbiamo scelto la formula residence, perchè con un bambino di 1 anno era impensabile vincolarsi agli orari dei ristoranti, la nostra “casetta” era piccola ed essenziale, ma dotata dei confort necessari per poter vivere comodamente in tre. Per facilitarmi le cose ho pensato di proporvi una lista di pro e di contro per potervi raccontare meglio le caratteristiche e i difetti del villaggio…

I vantaggi del Serena Majestic:

  • Accoglienza: all’arrivo si viene accolti dallo staff che ti accompagna passo-passo nelle procedure del check-in; vi daranno un braccialetto che dimostra che siete ospiti delle struttura e potrete rinfrescarvi e rifocillarvi con bibite e qualche snack offerto dalla struttura. Potrete accedere alla vostra sistemazione solo dopo le ore 15, ma se arrivate prima c’è la possibilità di lasciare le valigie in un deposito non custodito e cominciare fin da subito a rilassarvi in piscina o in spiaggia. Quando la camera è pronta vi manderanno un SMS di avviso.
  • Parcheggio: 3 parcheggi recintati a disposizione degli ospiti. 2 non sono custoditi e sono gratuiti, 1 è a pagamento ed è custodito
  • Animazione: Presente (40 membri), ma non stressante; cercano di coinvolgerti nelle attività organizzae, ma senza essere insistenti. Sono sempre disponibili a fermarsi a fare due chiacchiere anche se è la prima volta che ti vedono. Molto belli gli spettacoli serali che, in genere, non durano mai più di un’oretta in modo da lasciare gli ospiti liberi di godersi anche l’orchestrina del baretto sul lungomare o di scatenarsi nella baby-dance (o in discoteca se si ha più di 14 anni).
  • Ristoranti/bar/pizzeria: in tutto il villaggio non si gira con i soldi; all’arrivo vi verrà data una simpatica tesserina ricaricabile con cui potrete pagare tutte le vostre consumazioni. Se avete scelto la formula con pensione completa/mezza pensione avrete il vostro tavolo assegnato; se, invece, avece scelto l’opzione residence potrete accedere ai ristoranti pagando con la smart-card o facendovi addebitare il conto sulla stanza… La lamentela più diffusa tra gli ospiti è che “c’è troppa roba buona, non si finirebbe mai di mangiare!”...che ne dite?
  • Servizi per i bambini: come dicevo prima, il punto forte del villaggio è il suo essere completamente dedicata alle famiglie con bambini di tutte le età. Servizi, attività e strutture completamente dedicate a voi e ai vostri cuccioli…il tutto già incluso nel prezzo!!! Ecco le principali: noleggio passeggini singoli o doppi, lettino aggiunto gratuitamente se avete un bambino al di sotto dei 3 anni (non paga nemmeno la quota dell’albergo), mini club differenziato per fasce di età (3-6 anni, 6-10, 11-13 e 14-18) con attività che iniziano la mattina e accompagnano i vostri figli fino a sera (merende e pranzo inclusi). Cucina per le mamme: spazio dedicato per chi ha figli al di sotto dei tre anni (riservato solo agli ospiti dell’hotel) in cui potrete avere gratuitamente a vostra disposizione una cucina e tutti gli ingredienti per preparare le pappe ai vostri cuccioli: omogeneizzati, farine, brodi vegetali e di carne, formaggi e, se prenotati con un giorno di anticipo, carne e pesce freschi. Spazio fasciatoio e nanna. Tutto questo gratuitamente!!! Parco giochi all’aperto, protetto da un tendone che lo mantiene sempre in ombra; ci sono scivoli, altalene e gonfiabili a disposizione della vivacità degli ospiti minori di 14 anni. Ottimo modo per fare amicizia e per lasciar sfogare i piccolini anche nelle ore calde.
  • Spiaggia e mare: la spiaggia è a 2 metri dal villaggio, vi verranno riservati un ombrellone e 2 sdraio a camera (se volete il lettino o volete essere messi nelle prime 3 file c’è un supplemento giornaliero). Sabbia pulitissima e molto spazio tra le file degli ombrelloni permetteranno agli “ingegneri in erba” di sbizzarrirsi nella costruzione di castelli di sabbia, buchi e piste per le biglie; l’acqua del mare è limpida e molto molto bassa (c’è una scogliera artificiale a 10 metri dalla battigia che impedisce alla marea di salire troppo), tanto che pure mio figlio che ha 15 mesi entrava senza salvagente e l’acqua non gli superava mai l’altezza della vita.
  • Attrezzature sortive: se amate lo sport potrete sbizzarrirvi nelle più svariate attività proposte dallo staff. Le lezioni di gruppo sono gratuite, quelle individuali a pagamento; potrete spaziare tra il tennis, il tiro con l’arco, calcio, wind surf, immersioni subacquee ed equitazione (il maneggio convenzionato è a qualche centinaio di metri dal villaggio), oppure sbizzarirvi nelle 3 piscine a disposizione: una con i trampolini, una con gli scivoli (accessibili adi 3 anni in su) e una con acqua bassa per i bambini del miniclub.

I difetti:

Purtroppo non esiste la vacanza perfetta e ogni struttura ha anche i suoi difetti, piccoli e grandi; penso che sentirli sia essenziale, soprattutto se si sta valutando la possibilità di prenotare presso una struttura che, essendo un villaggio a 4 stelle, non è esattamente economico; anche se i prezzi sono decisamente rappresentativi dei servizi di cui si andrà ad usufruire, basta dare uno sguardo alla sezione precedente per farsi un’idea. Ecco i principali “peccati” che ho riscontrato nel mio soggiorno al Serena Majestic.

  • Residence: per quanto le camere siano belle e dotate di comfort quali l’aria condizionata e il televisore con digitale terrestre e Sky cinema, la cucina degli appartamentini è assolutamente sprovvista di tutto, ci sono solo qualche pentola, piatti e posate del numero esatto degli abitanti previsti. Se siete in 3 avrete 3 set di piatti, tre serie di posate, tre bicchieri e tre tazze per la colazione: assolutamente scomodo se, essendo in vacanza, non avete voglia di lavare tutti i piatti al termine di ogni pasto. Il mio consiglio è quello di fornirvi di piatti e posate di plastica, in modo da risolvere il problema lavaggio e dal non trovarvi costretti, nel caso vostro figlio volesse invitare qualche amico a cena, a chiedergli di portarsi piatto, posate e bicchiere! Dato che non ci sono nemmeno tovaglia, canovaccio e tovaglioli, ricordatevi di porrtarvele da casa!!! Tutto questo non è segnato sul sito web, nè vi viene comunicato al momento della prenotazione; rischiate di fare come noi che, una volta arrivati, siamo dovuti correre alla ricerca di un supermercato per comprare cose che mi sarei potuta, tranquillamente, portare dietro da Milano!!!
  • Vicini rumorosi: il villaggio è all’interno di un quartiere interamente dedicato alle strutture turistiche; si è quindi “circondati” da altri alberghi che hanno le loro attrezzature e le loro animazioni. Per quanto il Serena Majestic sia organizzato in modo che gli spettacoli finiscano ad un’ora decente e che la discoteca sia adeguatamente insonorizzata, la stessa cosa non vale per le strutture circostanti. Ci è capitato un paio di volte di far fatica a dormire la notte per la discoteca sulla spiaggia dell’hotel vicino: pur avendo serrato tutte le finestre (grazie a dio c’era l’aria condizionata) la sensazione che si aveva era quella di veder entrare dal balcone lo staff dell’animazione dell’altra struttura, tanto la musica era assordante! Fortunatamente mio figlio ha il sonno pesante e, crollando entro le 10 di sera, non ha mai avuto problemi a dormire, ma a noi la cosa è risultata abbastanza fastidiosa!!
  • Venditori ambulanti: come scrivevo sopra la spiaggia è praticamente all’interno della struttura, ma non è delimitata da reti o siepi e il numero di venditori ambulanti che vaga per gli ombrelloni è, a volte, imbarazzante! vanno da quello che ti vende le borse “originali” a quella che ti fa i tatuaggi o le treccine, per non parlare dei simpaticoni che, armati di carretto, vagano per la battigia con il loro negozio ambulante di vestiti e costumi da bagno…persino gli animatori erano imbarazzati quando la “carovana” passava sulla spiaggia nel bel mezzo di una delle attività dell’animazione!
  • Negozi interni: il villaggio ha al suo interno alcune attività commerciali tra cui un parrucchiere, un negozietto di souvenire, un piccolo emporio che vende prodotti tipici e un mini-market. Se devo essere sincera non li ho frequentati molto, perché non mi interessavano un gran ché; posso solo dirvi che il mini market è scadente: molto poco fornito e con prezzi allucinanti (3€ per un pacchetto di biscotti). Fortunatamente a 2km dall’albergo c’è un piccolo centro commerciale dotato di supermercato in cui potrete trovare buoni prezzi, oltre ad un banco di macelleria e di pesce fresco veramente buoni!!

Che dire ancora? la vacanza è stata breve, ma molto bella; mio figlio ha visto il mare per la prima volta e se ne è innamorato…che fatica tirarlo fuori dall’acqua!!! Tornati alla realtà milanese rimangono i bei ricordi, le foto e il “martellante” ricordo della canzone del Pinguino Damerino di cui mio figlio si è innamorato e non smette più di richiedermi…sigh!

E voi dove siete andati? fatemi sapere i luoghi e le strutture in cui vi siete trovati meglio o peggio, così ci scambiamo un po’ di idee!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...